Η ασπίδα της Σπάρτης

  • Title: Η ασπίδα της Σπάρτης
  • Author: Valerio Massimo Manfredi Γωγώ Αλεξανδρή Δημήτρης Δεληολάνης
  • ISBN: 9789601406084
  • Page: 361
  • Format: Paperback
  • , , , , , , , , , , , , , , , , , , .

    • [PDF] Download ↠ Η ασπίδα της Σπάρτης | by ☆ Valerio Massimo Manfredi Γωγώ Αλεξανδρή Δημήτρης Δεληολάνης
      361 Valerio Massimo Manfredi Γωγώ Αλεξανδρή Δημήτρης Δεληολάνης
    • thumbnail Title: [PDF] Download ↠ Η ασπίδα της Σπάρτης | by ☆ Valerio Massimo Manfredi Γωγώ Αλεξανδρή Δημήτρης Δεληολάνης
      Posted by:Valerio Massimo Manfredi Γωγώ Αλεξανδρή Δημήτρης Δεληολάνης
      Published :2018-08-10T07:18:38+00:00

    1 thought on “Η ασπίδα της Σπάρτης”

    1. Un romanzo storico scritto da chi la storia la conosce veramente.Le vicende storiche infatti non sono un contorno per dare colore all'opera, sono elementi chiave che interagiscono direttamente con l'impianto narrativo; ad esempio personaggi realmente esistiti come Leonida o Pausania vengono considerati veri e propri protagonisti, e l'autore è bravo nell'umanizzarli attenendosi però scrupolosamente alla realtà dei fatti.A mio parere il libro da il meglio di se nella prima parte, quando la tram [...]

    2. Not bad, but not great either.Part of the problem I had with this book was the occasional odd turn of phrase or weird choice of words. It was a small problem that should probably be attributed to the translator, but it still threw me off on several occasions.But mostly it was the pacing that kept this book from being truly good. I found my interest waxing and waning throughout the book, generally due to Manfredi's honorable but misplaced desire to provide his readers with historical context. I l [...]

    3. Prima opera di Valerio Massimo Manfredi che leggo. Trama in breve: Talos viene abbandonato, ancora in fasce, dal padre nel monte Taigeto (Peloponneso, Grecia) perché nato zoppo, e viene salvato e cresciuto da un povero pastore ilota. Conoscerà suo fratello, Brithos, che stava per violentare una sua cara amica, Antinea e che lui riesce a salvare. Scoppiano le guerre persiane e Talos viene scelto come aiutante proprio da Brithos e partono insieme in guerra, dove combatteranno alle Termopili e qu [...]

    4. In the beginning I was not convinced by this book. It starts in a way that baffles you at first, because half of the book is about Talos' life as a Helot. The second part of the book begins once he knows who his true parents are. In the beginning I saw the end of the book at some stages of the book and wondered why it had not come to a close there. But actually the whole book makes sense in the end and truly one should wait this one out. Most mysteries are explained during the last chapters and [...]

    5. libro straordinariamente sotto le 400 pagine, quindi non alla moda. Tanto che sul finire si ha quasi l'impressione di una fretta a chiudere. Per una volta VMM non si dilunga (troppo) in descrizioni logorroiche, e rimane un po' più attaccato a personaggi e storia, sia quella minuscola del romanzo che quella maiuscola delle guerre persiane e delle storiche battaglie di Maratona, le Termpopili e Platea viene descritta la Sparta crudele e feroce con intrighi politici e lealtà e etica che si scontr [...]

    6. This kind of book will only interest you if you're interested in warfare (like I am).It's beautifully written, keeping the legends and history in mind, and it has the capability to raise goosebumps.

    7. Fra i libri di VMM che ho letto, il migliore. Bella la ricostruzione storica dei giorni delle guerre persiane, ben costruita ed emozionante la trama, rapido ma ben scritto. Insomma, ottimo romanzo storico

    8. No SpoilersI think anyone who enjoyed the film The 300 or maybe even the remake of Clash of the Titans would enjoy this book. Certainly any reader who has a hankering for more things Spartan would like this book. Manfredi is at pains to honor original sources and as an archaeologist by trade, offers a wealth of rich detail and enough authentic description to make the reader feel as if they are in the midst of the action. The read is a lot of fun and reminds me more of a medieval romance, with it [...]

    9. Valerio Massimo Manfredi è sicuramente un uomo molto, molto colto e i suoi libri hanno il pregio di rendere fruibili a grandi masse eventi della storia antica di cui difficilmente si sente parlare fuori dalle aule scolastiche: mi piaceva tanto il suo programma “Impero”, lo trovavo interessante, coinvolgente, ben strutturato e lo guardavo sempre con piacere.Non ho ritrovato quel piacere in questo libro: l'ho trovato noioso, insipido e scritto neanche troppo bene; già io non sono una grande [...]

    10. Questo libro mi fu assegnato come libro di lettura per l'estate nell'anno del 2° superiore lo misi quasi nel cestino, quando un paio di anni dopo (2004) lo riscoprii con piacere. Uno dei migliori libri di V.M. Manfredi, dove la commovente storia del romanzo e gli episodi storici di quel tempo si intrecciano alla perfezione.Tramite questo libro mi sono appassionato a questo Autore. Basta pensare che negli anni successivi ho comprato la bellezza di una ventina di libri, tutti di questo autore.Ad [...]

    11. Ho deciso di iniziare il 2016 con un libro appartenente a un genere diverso dal (mio) solito e ho quindi scelto "Lo scudo di Talos" fidandomi delle ottime recensioni che avevo letto. Tuttavia sono rimasta delusa, la storia non mi ha coinvolta, ho trovato lo stile di scrittura un po' forzato, come se lo scrittore avesse tentato di riprodurre il maestoso stile delle opere classiche mediante dialoghi melensi e forzati. Ho inoltre trovato la divisione delle due parti del racconto non omogenea, la pr [...]

    12. Another wonderful piece by Manfredi, though not quite as riveting as the Alexander trilogy. Valerio captures the conflict among the various Greek cities well and makes it very personal. Talos, the Cripple is a most engaging character. From the beginning when we see him cradled by his anguished father who has to abandon him on the montain according to Spartan law, we fall in love with him as well as the shepherd who finds him. He grows up without knowing his twin, the fine Spartan warrior. What d [...]

    13. -Esparta es mucho más que las Termópilas.-Género. Novela Histórica.Lo que nos cuenta. Aristarco es un noble espartano cuyo primer hijo, Brito, seguirá la estirpe guerrera espartana pero cuyo segundo hijo, Cleidemo, tiene una malformación en el pie que le hace culpable a los ojos de las inmisericordes leyes de Esparta, por lo que debe morir abandonado según la costumbre. Pero un pastor ilota, la estirpe de esclavos que permiten mediante su trabajo bajo el yugo espartano que sus amos se ded [...]

    14. This was a stunning story. Those who are fans of historical novels of Ancient Greek like myself this is probably a must-read. While the story is fictional, the author manages to as authentically depict the customs, habits, political institutions, religion and popular traditions of this time as possible. The story is engaging and it is told in a language that seems to reproduce the mentality and manner of living of ancient Spartans. Every line seems believable; the author masterfully mixes the or [...]

    15. Talk about exasperating material. I can’t tell you if it was a good story or a good ending because I never finished it. I couldn’t do that to myself. I can tell you though that after 100 pages I still found it ridiculously hard to get into. I think a lot of that had to do with the fact that it wasn’t an in-depth story. Rather it felt like skimming the whole way. As if the writer was just giving you an overview of events that encompassed years. Sure down the line it may have mattered when o [...]

    16. Come in molti romanzi di Manfredi, anche "Lo scudo di Talos" è ottimo per oltre tre quarti e si spegne un po' sul finale.Una lettura comunque piacevole, interessante, abbastanza ligia alla storia (o almeno alle fonti rimaste) pur con qualche licenza al fantastico in un paio di occasioni.Un libro che sicuramente potrà  risultare piacevole a tutti coloro interessati alle vicende dell'Antica Grecia, a Sparta, alla battaglia delle Termopili; ma anche un libro che potrà  rivelarsi una gradita so [...]

    17. Mi avevano detto che questo libro era magnifico, e forse per le mie aspettative sono rimasto un po' deluso.La storia, e il periodo storico, di per sé sono belli, però è come se mancasse sempre qualcosa.I dialoghi nella maggioranza dei casi sono sempre artificiosi e poco, poco realistici.Devo ancora capire se Manfredi mi piaccia: Chimaira è stato magnifico; questo e L'ultima legione molto meno.

    18. This was potentially a good read, with intrigue, historical interest and solid characters. However, despite the obvious research and interest of the author and my personal curiosity of this age, I found it difficult to engage and certainly felt there was a lack of passion in the story telling or drive int he characters. Sadly it fell flat for me.

    19. Good story and keeps you interested throughout as you want to see which side Talos decides he must stay with. Didn't like the ending though, a bit abrupt and unsatisfying after following his character for so long.

    20. Although the first 25% needs a proper edit, I really enjoyed this story. Fictionally, it was a great entertaining introduction to the era and genre. Still trying to figure out what happens at the ending, but that's all I'll let on.

    21. I enjoyed the story and also the historical content that he included. I didn't like how he skipped years in just one page and also the ending left me a little empty. But it was a pleasant read.

    22. La storia si svolge nell'Antica Grecia, per lo più a Sparta.In città, una delle nobili famiglie ha messo al mondo un bambino storpio e la crudele legge obbliga i genitori ad abbandonare colui che non potrà mai essere un abile guerriero. In una notte buia, l'affranto padre abbandona il bambino nel bosco del Taigeto, mentre la madre geme di dolore.Ma gli dei hanno in serbo per il piccolo una destino diverso ed infatti non sarà sbranato dai lupi, ma accolto da una famiglia di contadini Iloti, c [...]

    23. L' OMBRA DEL LUPOVeramente un bel romanzo di Valerio Massimo Manfredi, il mio primo. Dovevo comprare un libro da leggere per l’ estate e recensirlo come compito a casa dato dalla prof di italiano. Mi fiondo subito su Manfredi conoscendolo di fama. Indeciso tra Alexandros e lo scudo di Talos scelsi il secondo di cui mi aveva attratto la copertina con lo scudo del lupo e Sparta.Appena iniziato ero subito galvanizzato dalla trama, belllissima molto coinvolgente e con personaggi storici inseriti e [...]

    24. Es una novela histórica que engancha, llena de intrigas, aventuras y batallas en la que conoceremos a los espartanos, esos guerreros incansables, valientes y entrenados para defender su patria por encima de todo.Manfredi logra aunar ficción y realidad para ofrecernos una novela llena de dinamismo, intrigas, aventuras, en definitiva una novela fácil de leer y muy atractiva.Está bien descrito y con bastantes detalles para hacerte una idea de todo lo que sucede, además conoceremos bien al prot [...]

    25. Segunda obra que leemos de Manfredi. Como esperábamos ha sido un recorrido muy agradable por su relato y la historia que se cruza con él. Es de gran valor y mensaje lo que nos muestra la vida del personaje principal que no se da por vencido a pesar de las circunstancias que le toca vivir. Un carácter ejemplar en muchos de los personajes que siguen sus convicciones incluso frente a lo instituido.La referencia a los 300 me insta a ver el film de ese nombre. También se genera interés por la hi [...]

    26. Soy fan del autor. Así que cuando se me puso al alcance este libro no pude dejarlo ir sin leerlo. El típico 'camino del héroe' con grandes posibilidades: Atenas, Esparta, las Termópilas, reyes, oráculos, profecías, un niño abandonado a los lobos Es difícil no sacar algo épico y emocionante con todo eso. Y, efectivamente, el autor lo consigue.Pero dicho esto, se nota que es casi su primera novela. Cuando ya le has pillado el punto ves que no está a la altura de si mismo. Sería injusto [...]

    27. No no no, non mi è piaciuto! È proprio il genere che non è nelle mie corde: con la mitologia non si scherza e queste modifiche di nomi e di luoghi in ambientazioni più o meno classiche mi danno sui nervi.È un libro di formazione il cui protagonista è Talos uno spartano che, essendo zoppo, fu abbandonato dal padre sotto un albero e raccattato da un pover’ uomo che gli insegnò a combattere e ad avere fiducia nelle proprie capacità. Seguono un grande amore per una ragazza che poi sposerà [...]

    28. I am rereading this book for the second time, and despite this, the plot still succeeds in surprising me.Valerio Massimo Manfredi has succeeded in narrating a terrible historical fact with such ability that the ambientazione almost seems fantasy. I have however to admit that sometimes the history is difficult to follow because written with a sought language. However I really like it so much and I would recommend it to all the impassioned of fantasy that would want to also deepen a more binding r [...]

    Leave a Reply

    Your email address will not be published. Required fields are marked *