Cardanica (A Steampunk Nightmare)

Cardanica A Steampunk Nightmare Now that I ve read Cardanica I won t be taking any elevators Roberto Grassilli Not since Harlan Ellison s I Have no mouth and I must scream has there been a better depiction of man at the mercy of hi

  • Title: Cardanica (A Steampunk Nightmare)
  • Author: Dario Tonani Caroline Smart
  • ISBN: null
  • Page: 130
  • Format: Kindle Edition
  • Now that I ve read Cardanica, I won t be taking any elevators Roberto Grassilli Not since Harlan Ellison s I Have no mouth and I must scream has there been a better depiction of man at the mercy of his own vindictive and sadistic creations Paul Di FilippoA steampunk story set in a poisonous world where huge trucks the size of ships plow across the treacherous sands T Now that I ve read Cardanica, I won t be taking any elevators Roberto Grassilli Not since Harlan Ellison s I Have no mouth and I must scream has there been a better depiction of man at the mercy of his own vindictive and sadistic creations Paul Di FilippoA steampunk story set in a poisonous world where huge trucks the size of ships plow across the treacherous sands The Robredo is a giant ship truck, the darling of the local engineering world Built of metal and wood, it s powered by a magic mix of steam and bacteriaABOUT THE AUTHORAwards Tolkien 1989 Lovecraft 1994, 1999 , Italia 1989, 1992, 2000

    Mondo Dario Tonani Mondo un pianeta desertico, infetto, letale, una sconfinata distesa di sabbie velenose punteggiata di agglomerati urbani fatti di ingranaggi, ruote dentate e pulegge Nel corso dell evoluzione i suoi abitanti si sono applicati a una sola scienza, la meccanica, hanno sviluppato una sola disciplina, la carpenteria, rendendolo il regno delle macchine, del metallo, della ruggine.

    • Best Download [Dario Tonani Caroline Smart] ↠ Cardanica (A Steampunk Nightmare) || [Memoir Book] PDF ↠
      130 Dario Tonani Caroline Smart
    • thumbnail Title: Best Download [Dario Tonani Caroline Smart] ↠ Cardanica (A Steampunk Nightmare) || [Memoir Book] PDF ↠
      Posted by:Dario Tonani Caroline Smart
      Published :2018-07-27T15:31:38+00:00

    1 thought on “Cardanica (A Steampunk Nightmare)”

    1. "I can use this notebook I found on the pneumoarc as a diary. From now on I will make notes and write down any thoughts and impressions I have of our new surroundings in the few blank pages at the back of the book. We will be on board for weeks and from what I can see, everything in here is astonishing. Like me, Victor is really upset about what’s happened. The names that we found listed at the front of the notebook have stirred up a number of worrying questions. Who compiled the list? Why? Wa [...]

    2. Un racconto così suggestivo merita un commento, come minimo, strano. La prima immagine che mi evoca è quella di Pinocchio inghiottito dal pescecante dove, nel suo stomaco, ritrova Geppetto. Entrambi si salveranno. Poi, riflettendo sul codice di programmazione imposto non si sa bene da chi ai protagonisti che crea un vincolo così deterministico, mi viene in mente la gravidanza, sia per il manifestarsi di un nuovo codice genetico sul quale i soggetti in campo, madre e figlio/a, non hanno alcun [...]

    3. A very good reading. But do not begin this book if you are not ready to finish it! Once begun you will not be able to stop. Within a simple narrative framework reminiscent of traditional Sci-fiction, Dario Tonani drags you into a gripping, claustrophobic nightmare where the very meaning of being human is challenged. Dario reads the "Man vs Machine" theme not as a struggle for power but as a dramatic symbiotic relationship that shakes the reader emotions. This was my first eBook, if Dario will co [...]

    4. Le macchine che popolano i racconti di fantascienza sono di solito incredibilmente intelligenti, cervelli che governano e determinano le vite degli uomini con efficienza e una certa pulizia. Cardanic invece non è cervello, è pancia, e si comporta di conseguenza, i suoi bisogni sono fisici e concreti, il modo in cui li soddisfa è sporco ed elementare.Gli uomini che si trovano in sua balia non possono fare altro che abbracciare le necessità di sopravvivenza della macchina.E anche noi che leggi [...]

    5. “C’è una sfrontata simmetria che attraversa ogni piano, delinea ogni angolo, forgia ogni forma. E’ una simmetria che stordisce lo sguardo e fa vacillare il senso dell’orientamento.”La simmetria della macchina è totalmente escludente. L’ospitante non ha bisogno della reciprocità degli ospitati: il dono che richiede è funzionale alla sua sopravvivenza, a discapito di tutto il resto. La materia grigia è scarsamente apprezzata nel contribuire a mantenere la rotta. Molto di più lo [...]

    6. Un tema classico della fantascienza claustrofobica virata d'horror rivisitato alla maniera di Dario Tonani, un autore capace di trasformare i "bip bip" dei led elettronici in cigolii di giunti meccanici e gorgoglii di "lubrificante", rendendoli vivi, palpitanti, "penetranti".La sua scrittura sintetica, ma straordinariamente efficace, sollecita tutti i vostri sensi in questo racconto in tutto e per tutto suggestivo e d'atmosfera, assolutamente da non perdere.

    7. Di solito non amo i racconti steampunk, e, se prima di leggere Cardanica qualcuno mi avesse detto che mi sarei sentita coinvolta dalle vicende di uno Pneumosnodo l'avrei guardato strabuzzando gli occhi. Invece questo libro mi ha convinto e - anche se concordo sul fatto che il contenuto prescinde dal supporto - il fatto di averlo letto sul Kindle ha contribuito a farmi calare in pieno in una realtà mutante. Bravo Tonani, penso che a breve mi immergerò anche in Robredo!

    8. Quando la storia è buona, non dovrebbe finire mai, giusto? Invece ecco che finisce troppo presto, una storia che in poco spazio riesce a costruire e strutturare un ambiente saturo di angoscia. Una storia in cui la macchina non solo non resta affatto sullo sfondo ma diventa personaggio, con il suo sadismo e la sua fantastica capacità di dominio psicologico dei propri prigionieri.

    9. Bello.Ha il sapore della fantascienza classica; quella fatta di meccanismi più che di circuiti. I meccanismi imponenti, incomprensibili e dannatamente prevedibili delle macchine che servono, salvano e uccidono.Finisci di leggerlo e non riesci a smettere di pensare all'olio tiepido sui giunti.

    10. Ho Cardanica per le mani (ma dovrei dire nel display del mio lettore ebook) da un bel po’ di tempo. Cardanica è stato scritto da Dario Tonani ed è stato pubblicato dalla innovativa casa editrice 40kbooks. Più che leggere Cardanica, però, l’ho gustato. Lentamente. Spizzicando porzioni di testo, prendendo note, intravedendo richiami ad autori molto noti e ad atmosfere che hanno contraddistinto molti miei pomeriggi di giovane studente. Fino al giorno (oggi) in cui è arrivato il momento di [...]

    11. Ci sono racconti che mettono in forma l'immaginario postumano in modo fulminante. Cardanica è così. Inquietudini ed incertezze della relazione fra uomo e macchina emergono tra giunti meccanici e sospette macchie oleose color carminio. Le domande che ci facciamo da tardo postmodernisti sono sublimate da racconti che racchiudere nel termine "fantascienza", come si trattasse solo di un genere, diventa riduttivo. Anche perché sono l'unico "luogo" in cui rappresentare l'immaginario contemporaneo i [...]

    12. Quando un racconto breve ti lascia la voglia di continuare a leggere e di volerne sapere di più sulla storia narrata vuol dire che è riuscito bene nel suo intento. La storia diventa sempre più claustrofobica man mano che si continua a leggere e la descrizione dell'esplorazione degli ambienti interni di Cardanica mi ha ricordato a tratti l'esplorazione della nave spaziale di Incontro con Rama, tanto era alieno e inconcepibile il progetto che ne è alle spalle.Quando ho iniziato a leggere il li [...]

    13. Ho letto Cardanica mentre ero in treno. Chi viaggia con trenitalia sa che non esiste situazione migliore per rendere plausibile l'idea di un mostro meccanico anacronistico pronto a divorare i suoi passeggeri. Coincidenze a parte (sic), il racconto di Tonani è un incubo claustrofobico meravigliosamente narrato, che attanaglia anche le viscere di chi non sa cosa vuol dire steampunk. Su un treno italiano non vorrei risalire, ma su MondoNove ci si torna sempre volentieri.

    14. La morbidezza del vetrogel, lo stridolio del metallo, l’immersione nella realtà parallela. Ogni dettaglio si trasforma attorno e prende forma e ti ritrovi nel mondo di Garrasco, un 3D del e-book, della paura, dell’angoscia, della fobia che ti immerge fino a non poter respirare, diventando parte di te.

    15. Cardanica is a very quick read that could very well creep you out. While reading it I saw the action going on in black and white like an old Hitchcock movie. This story leaves a lot for your imagination to fill in about the reasons behind what is going on. The scenes, characters, and technology are all explained very well, but there is a mystery as to what is truly happening. The mood while read is pretty tense, with a feeling of enclosure. Overall the emotions are conveyed very well and if you [...]

    16. "I can use this notebook I found on the pneumoarc as a diary. From now on I will make notes and write down any thoughts and impressions I have of our new surroundings in the few blank pages at the back of the book. We will be on board for weeks and from what I can see, everything in here is astonishing. Like me, Victor is really upset about what’s happened. The names that we found listed at the front of the notebook have stirred up a number of worrying questions. Who compiled the list? Why? Wa [...]

    17. "I can use this notebook I found on the pneumoarc as a diary. From now on I will make notes and write down any thoughts and impressions I have of our new surroundings in the few blank pages at the back of the book. We will be on board for weeks and from what I can see, everything in here is astonishing. Like me, Victor is really upset about what’s happened. The names that we found listed at the front of the notebook have stirred up a number of worrying questions. Who compiled the list? Why? Wa [...]

    18. Cardanica by Dario Tonani is a story that explores the danger of making machines too self-sufficient when they remain as cruelly logical as a computer tends to be. When the living characters here must rely on such thoughtful technology while trapped on a far off world of poisonous sands, their safe haven of a high-tech transport becomes little more than a prison.As the story progresses, the humans come to realize how little control they have over the nearly sentient ship. It also becomes more fa [...]

    19. A steam-powered sand-ship (a mechanical sandworm for a steampunkDune , perhaps?) breaks down in the desert leaving two of its crew to escape the shipwreck in the Cardanica: a (sentient?) constantly self-reconfiguring lifeboat. It's claustrophobic. It's creepy. And it's icky

    20. Ottima novelette di questo autore a me sconosciuto. Una storia che mischia intrigo e morbosità così come fa con metallo e carne. Ho trovato un nome da appuntarmi.

    21. Più che claustrofobico l'ho trovato orwelliano! Un plauso alla creatività onirica dell'autore!

    22. This was a *very* strange, short story. Not quite a novella in length.It was super interesting, and disturbing on quite a few levels. I'm both sad and glad that it wasn't longer, as I could foresee nightmares rising from a longer work, although my intellectual satisfaction would be high.I'm not even sure I'm happy I read this.

    23. Letto tutto d'un fiato in soli due giorni! Dario racconta una storia crudele e affascinante al tempo stesso, in un mondo fatto di sabbia e macchine carnivore che sto imparando a conoscere e del quale vorrei sapere di più. Una lettura consigliata.

    24. NON-DRM epub & mobi PIRATE EDITION available for free if you "pay with a tweet." Though, really, even if you don't.

    25. I told my daughter I'd been offered a copy of a book to review, that it was steampunk. She asked me to define "steampunk". I said I thought of it as anything set in a Victorian society with advanced technology created using the materials and machinery of that time. Mostly, I said, I think it's about the aesthetic.By my own definition, this isn't steampunk, because it's set on another world, a poisonous one, and there's no hint of what the society is like within the narrow confines of the story. [...]

    26. Qui e in rete si trovano quasi solo elogi per questo racconto eppure io non sono riuscito ad apprezzarlo, forse perché l'aspetto horror (genere che non mi appassiona più di tanto) è imho soverchiante sull'ambientazione steampunk, forse perché questa stessa ambientazione quando diventa molto, “troppo” ricca di particolari (pseudo/fanta)tecnologici io la trovo decisamente pesante, o magari perché io sono un lettore che (per citare alla “rovescia” la recensione di Massimo Pelato) ha bi [...]

    27. Interesting and well written if unsurprising. No real punch or twists to this story or all of the other short works in this collection. In the end, a well written book that fails to satisfy.

    Leave a Reply

    Your email address will not be published. Required fields are marked *